cloud
cloud
cloud
cloud
cloud
cloud

Chi Siamo


“Il maestro non può insegnare pensieri, ma deve insegnare a pensare…”

cit. Immanuel Kant

 

La Storia

img (1)La scuola Marsupio nasce nel 1986 da una lunga esperienza dei suoi soci nel campo dell’animazione, della psicologia evolutiva e dell’educazione psicomotoria.
Sin dalla creazione dell’asilo l’approccio didattico proposto è basato sulla psico-motricità e sulla grande attenzione alle diverse fasi della vita evolutiva del bambino. Il primo mezzo di apprendimento negli anni dell’infanzia è il corpo e l’esperienza corporea derivante dal gioco e dalle attività in gruppo;

il corpo diventa cioè il primo veicolo di comunicazione con gli adulti e con i coetanei.   Nel 2002 la scuola per l’infanzia Marsupio ha ottenuto il riconoscimento della parità con decreto del Ministero dell’istruzione.

 


 

Organizzazione

Accogliamo i bambini dai 2 ai 5 anni divisi per fasce di età in tre gruppi di attività. E’ una scuola paritaria e propone ogni anno un programma didattico ministeriale adeguato alle tematiche e agli obiettivi formativi del piano nazionale.

insegnantiIl corpo docente è composto da insegnanti ed educatori altamente qualificati, amorevoli, sorridenti e con una lunghissima esperienza in campo didattico oltre ad un costante aggiornamento.
Gli insegnanti dell’asilo Marsupio sono sempre attenti ad osservare le inclinazioni e le spontanee manifestazioni dei bambini per fungere da guida, esaltare le doti individuali, potenziare i punti di minor forza, proporre attività diversificate e nuovi spunti.

UNADJUSTEDNONRAW_thumb_10f6

La scuola è in funzione da settembre a luglio.
Siamo aperti dalle 7:30 alle 18 dal lunedì al venerdì.L’accoglienza di mattina è prevista dalle 7:30 alle 9:30 e l’uscita è entro le 15:30 o entro le 18:00. Il calendario scolastico viene presentato all’inizio dell’anno. Salvo le festività ufficiali, la scuola cerca di rimanere il più possibile aperta nel periodo natalizio, pasquale e nei ponti per andare incontro agli impegni lavorativi dei genitori.